You are here:   Home Progetto V-3DAS Workshop

Workshop

 

Sono momenti di consolidamento del progetto che vedono la partecipazione di stakeholder nel settore agricolo e nella formazione professionale. Organizzati in Italia, Spagna, Francia e Grecia, hanno l'obiettivo di aprire un tavolo di riflessione intorno ad argomenti centrali del progetto "V-3DAS" (Virtual 3D Agri-Stage for experiential learning).

Durante i workshop, i partner presenteranno il Profilo Professionale costruito e sviluppato nell'ambito delle attività del Progetto. In particolare, si soffermeranno sulla sua funzione di supporto ad un processo di trasformazione dell'attuale profilo che deve assumere un carattere imprenditoriale per adeguarsi ai cambiamenti di mercato nello scenario UE, prestando attenzione allo sviluppo territoriale, alla sostenibilità, alla multifunzionalità, alla qualità etc.. e concependo l'attività agricola come un vero e proprio business.

Stakeholder settoriali ed esperti di F.P. saranno invitati per fare il punto sui cambiamenti in atto nel settore e per valutare l'impatto della nuova figura professionale sul mercato a seguito della "Riforma della PAC post-2013".

Potranno esprimere un parere concreto sul Referenziale e sul Curriculum del nuovo profilo professionale in UE, come i due strumenti sui quali V-3DAS fa leva per supportare la costruzione di una nuova offerta formativa che sia in grado di aiutare gli agricoltori a comprendere l'importanza di essere imprenditori, ad acquisire la forma mentis tipica dell'imprenditore, ad interagire in una dimensione orientata al mercato e a gestire la propria azienda in una prospettiva manageriale: non come mera azienda di sussistenza che si regge sui fondi comunitari, ma con possibilità di forme alternative di reddito.

La figura professionale, con una Laurea di Primo Livello in Agraria o un background educativo equipollente, è collocata al Sesto Livello della griglia EQF, poiché implica sia "conoscenze specializzate" nel settore che un set di competenze chiave trasversali (come Comunicazione in lingue straniere, Competenza digitale, Imparare ad Apprendere, Competenze sociali e civiche, Senso di iniziativa ed imprenditorialità).

Queste si uniscono ad un set più generale di competenze come:

  • competenze cognitive (uso di teorie e concetti, uso di forme di conoscenze acquisite nei precedenti percorsi educativi, riflessione critica);
  • capacità ed abilità tecnico-funzionali in una determinata area;
  • capacità personali e di pensiero critico e creativo per risolvere problemi di gestione d'azienda;

competenze etico-professionali che sono in relazione con il posizionamento etico e si riferiscono, per esempio, a tematiche ambientali.

Il curriculum, orientato alla formazione professionale, articola un percorso di formazione strutturato come un set organico che combina momenti di formazione e-learning con ambienti 3D di apprendimento virtuale. Due dimensioni di apprendimento si alternano: una dimensione formale, che prevede l'erogazione di contenuti di conoscenza, con un set di dispositivi e strumenti di assessment e valutazione formalizzati e tarati sugli obiettivi da raggiungere; una dimensione non formale, che prevede sia esperienze di formazione in setting di pratica professionale che esperienze di e-learning. Quest’ultime sono articolate in situazioni di apprendimento interattivo (modello di problem based learning) ed in esperienze di stage virtuale in un'azienda agricola modello, che rappresenta una sintesi di buone pratiche nei settori di sviluppo d'impresa coperti dal curriculum.

Il principale obiettivo è la formalizzazione di un “tool box pedagogico disponibile per gli operatori della formazione professionale al fine di supportare l’erogazione di un percorso formativo per la qualificazione professionale dell’imprenditore agricolo.

Durante i workshop, gli stakeholder potranno intervenire sulle singole aree, a seconda del proprio expertise:

  1. Gestione e Sviluppo d’Azienda Agricola; ICT e Integrazione  con il territorio rurale;
  2. Marketing e Vendita;
  3. Multifunzionalità e Gestione Ambientale e Sostenibilità;
  4. Qualità di Processo e di ProdottoTracciabilità e Rintracciabilità.